Visualizzazione di 16 risultati

  • Alfredo Casella. Musica pittura poesia

    Il volume ripercorre la vicenda biografica e compositiva di Alfredo Casella (1883-1947), musicista italiano di formazione francese, la cui attività suggerisce molti punti di contatto con il mondo letterario e artistico-figurativo. Casella conobbe i più celebri pittori di area simbolista e numerosi poeti e scrittori. Il suo esordio nella composizione, collocabile intorno ai primi anni del Novecento, avvenne nel suggestivo ambiente parigino e il libro ne esplora le complesse valenze extra-musicali, analizzando alcuni brani ancora poco noti.

  • Carlo Milanuzzi da Santa Natoglia

    Si deve alla professionalità musicale e musicologica di Claudio Dall’Albero e al tenace lavoro di ricerca svolto con passione da Pino Bartocci, se oggi la figura di Carlo Milanuzzi e la sua musica possono uscire finalmente dall’ombra dell’oblìo e guadagnarsi un posto di tutto prestigio nell’attuale panorama di riscoperta della musica antica italiana.

  • Enrico Caruso

    ENRICO CARUSO, NEL CENTENARIO DELLA MORTE (1921-2021)

    Il 2 agosto 1921, il tenore partenopeo Enrico Caruso mancava a Sorrento, vittima di una peritonite secondaria fulminante, allora che era tornato al suo paese per trascorrervi la convalescenza. Dopo la sua scomparsa, continuò ad interessare il mondo operistico a tal punto che molti libri (principalmente biografie), articoli ed anche film gli furono dedicati. Così, lungi dall’essere stato dimenticato cento anni dopo la morte, Caruso è sempre vivo fra noi e questo omaggio ne è la prova. Il testo contiene contributi degli studiosi: Andrea Lanzola, Roberto Anadón Mamés, Maria Luisa Sánchez Carbone, Jean-Pierre Mouchon, Riccardo Vaccaro, Jack Belsom, Alessandra Bergagnini, Pippo Martelli e Pietro Sandro Beato.

  • Fede e Lavoro – Storie di un accordatore

    “Cesare Augusto Tallone usava regalare ai propri clienti una copia di questo libro, che raccoglie in forma autobiografica le vicende personali sue e della sua straordinaria famiglia, come pure i passaggi successivi attraverso i quali si è giunti alla costruzione del primo grande pianoforte italiano.

  • Franco Ferrara: Genio, Dolore, Ricerca (con CD)

    La vita, la genialità, il dolore, la ricerca e la straordinaria figura umana del grandissimo musicista Franco Ferrara, visti attraverso gli occhi di uno dei suoi allievi più vicini e devoti, Roberto Liso.

  • Giulio Neri, il Basso dell’Opera

    Un libro dedicato a Giulio Neri (1909-1958), l’ultimo autentico basso profondo del teatro lirico italiano. Purtroppo tanto successo ha avuto in vita quanto oblio gli ha riservato la storia. Questo libro, ricco di foto e documenti che testimoniano la carriera del cantante, è un contributo per ridare a Neri il posto che merita: nell’Olimpo dei Grandi della Lirica.

  • I Fratelli Sammartini – Due musicisti milanesi nell’Europa del Settecento

    Nati a Milano ad appena cinque anni di distanza l’uno dall’altro, i fratelli Giuseppe (1695-1750) e Giovanni Battista Sammartini (1700-1701c.-1775) sembrano appartenere a due diverse epoche della storia della musica.

  • Il Balen del suo Sorriso – C’era una Volta il Baritono Carlo Tagliabue

    Vita e carriera di Carlo Pietro Tagliabue, grandissimo baritono da sempre ritenuto fra i massimi interpreti del repertorio verdiano. Una biografia minuziosa, dettagliata e appassionata che raccoglie aneddoti, recensioni, registrazioni, fotografie e il catalogo esaustivo delle incisioni discografiche di uno dei massimi protagonisti della scena lirica italiana del Novecento.

  • Il Mondo di Mozart tra Arte e Vita

    Un’inedita e originale biografia, che precisa i vari aspetti di Mozart, correggendo inesattezze e luoghi comuni che si sono tramandati nel tempo.

    Racconta con un linguaggio scorrevole, la vita del grande Musicista si concretizza in immagini vive come in un film, toccando aspetti pubblici e privati, che ci permettono di avere uno spaccato dell’ambiente musicale del tempo.

  • La Musica e Dante – Percorsi Sonori Intorno al Sommo Poeta

    a cura di Stefano A.E. Leoni

    Il settimo centenario della morte di Dante Alighieri diventa un pretesto per riunire una serie di studiosi di respiro internazionale che propongono, nei loro saggi, letture interessanti quanto originali del tema “La musica e Dante”. Da puntuali analisi testuali a interpretazioni comparatistiche, da contestualizzazioni che mettono in campo storia delle idee, storia della scienza, letteratura, musicologia a proiezioni verso la contemporaneità del “suono” della Commedia superando l’ottica del volume accademico e proponendo un testo fruibile ma non scontato.

  • Lorenzo Saccomani Felicemente Baritono

    Il teatro d’opera è fatto di emozioni. Che passano da una bella messinscena, da una pregevole (e si spera rispettosa…) regìa, da un’attenta direzione. Ma soprattutto da belle voci. Il baritono Lorenzo Saccomani è stato una garanzia per gli spettacoli lirici di mezzo mondo in cinque decenni di carriera: una gran bella voce di schietta scuola italiana, una scrupolosa coscienza professionale, una sana passione per il suo pubblico, un correttissimo rapporto con i colleghi, un profondo rispetto per i compositori, Verdi in primis. Questo libro vuole rendere omaggio a lui e a questo suo modo di servire l’arte lirica.

  • Occhi di Ragazzo – Sergio Bardotti: un artista che non ha mai smesso di sognare

    Uno dei grandi autori della musica leggera italiana cui si devono successi quali “E io tra di voi”, “Piazza grande”, “Canzone per te”, “Occhi di ragazza” e tanti altri, ricordato da grandi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura.

  • Punti di Vista – Interviste musicale dal gregoriano al rock (1973-2011)

    Uno spaccato della realtà musicale italiana e mondiale fra gli anni Settanta e il presente, 90 umanissime conversazioni con i protagonisti della scena musicale (Pollini, Karajan, Stockhausen, Morricone, Modugno, Baglioni, la Mutter e la Argerich, Montale, Proietti, Gassman…)

  • Rachmaninov – La Scuola Russa tra Romanticismo e innovazione

    Lo stile e la produzione compositiva di Rachmaninov, illustre compositore e pianista russo che raccolse grandissimi successi in cinquant’anni di vita artistica, sono ampiamente trattati in questa monografia che affronta il linguaggio eclettico e cosmopolita del musicista, tracciandone un chiaro percorso storico, indispensabile per comprenderne le principali caratteristiche.

    L‘ampia trattazione storico–estetica fa sì che gli appassionati e gli studenti di musica in particolare, possano consultare questo testo come prezioso approfondimento che serva a comprendere musicalmente la nascita di una nuova epoca piena di innovazioni tecnico – compositive che sottolinearono l’evoluzione e lo sviluppo del primo Novecento.

  • Sono Nato da un Sorriso

    Questo libro è il racconto di un percorso imprenditoriale, cristiano, umano, relazionale, di una persona che ha dato (ma è una storia che continua, non è l’archiviazione nostalgica di un passato glorioso) un contributo significativo alla storia della musica degli ultimi decenni. Lo ha fatto, come editore (Rugginenti Editore) e come discografico (Rusty Records), nei più svariati ambiti, da quello religioso a quello classico, dalla liturgia al cantautorato cristiano. Oggi molti cantano i canti di Sequeri, ascoltano le composizioni di Chailly, studiano sui testi di Surian, imparano a suonare col metodo Bastien, seguono i concerti dei Mnogaja Leta… ecco, dietro a tutto questo – e a molto, molto altro – c’è una persona che ci ha creduto, ci ha messo entusiasmo, passione, coraggio, capacità, e soprattutto Gioia. Quella vera, come dice spesso lui.

  • Trovajoli Racconta

    Vita, arte e pensieri di uno dei massimi esponenti del panorama musicale del nostro Paese. Trovajoli racconta è una porta aperta sulle vicende di un pianista e compositore nato nel jazz, formato alla scuola classica, capace come pochi di unire questi due mondi.

    Incontri, eventi, amicizie, esperienze artistiche trasversali si dipanano lungo i diciotto capitoli raccolti in presa diretta dalla penna di Alfredo Gasponi. Il tono pacato della conversazione, i pensieri autografi a fine volume, la piccola raccolta fotografica restituiscono il ritratto fedele di un artista e, per suo tramite, di un’epoca irripetibile della storia del cinema e del teatro, della musica e del costume italiano.